La protesta “artistica” contro il fotoritocco.

Home / News / La protesta “artistica” contro il fotoritocco.

Amburgo.

Ritoccare o non ritoccare, meglio le modelle nature e evidenziare i difetti o tutti perfetti in ogni forma dimensione e colore?

Un anonimo artista, evidentemente propende per la prima opzione… nasce cosi un’originale protesta messa in atto da quest’ultimo.

Presa di mira la campagna pubblicitaria del noto marchio H&M e la modella Isabeli Fontana, protagonista di una campagna per una linea di costumi da bagno, ritratta in gigantografie in ogni angolo della città tedesca. Su quegli stessi cartelloni, l’anonimo contestatore ha incollato la barra degli strumenti del noto programma di fotoritocco del pacchetto Adobe, Photoshop.

L’attacco di questo anonimo artista è stato diretto a quest’azienda che pochi giorni prima aveva già subito contestazoni per l’innaturale colore della pelle della modella, generando l’ira e le critiche di medici e dermatologi di tutto il mondo.

Tale accorgimento evidentemente ritoccato può indurre le persone alla tanorexia cioè l’ossessione per l’abbronzatura, il cui rischio più grande sarebbe l’insorgere di tumori della pelle a causa della prolungata esposizione al sole.

L’insolita protesta ha generato curiosità in tutto il mondo, e noi sinceramente condividiamo!!

Related Posts